Innovazione e Prodotti

Tado lancia il climatizzatore che comunica attraverso Internet

Mila Fiordalisi

L'obiettivo dell'azienda tedesca è quello di tenere sotto controllo la bolletta energetica e di programmare a distanza ciascun elemento adattandolo alle necessità di raffrescamento

Gestire i climatizzatori domestici grazie all'Internet of Things (IoT), ossia mettendo in comunicazione i singoli elementi fra loro e collegandoli alla rete Internet. Con l'obiettivo di tenere sotto controllo la bolletta energetica, ma anche e soprattutto per programmare a distanza ciascun elemento adattandolo alle necessità di raffrescamento.

Alla soglia dell'estate l'azienda tedesca Tado battezza un dispositivo di nuova generazione che permette ai climatizzatori di comunicare fra loro e di essere gestiti da "remoto" in qualsiasi momento. Ma soprattutto grazie al nuovo "Tado climatizzazione intelligente", figlio dell'era IoT i climatizzatori si fanno "intelligenti": dotato di un sistema di geolocalizzazione il dispositivo rileva le presenze nei singoli locali adatta di volta in volta la temperatura.

"Il risultato è un'ottimizzazione significativa dei consumi energetici ed un risparmio di fino al 40% sulla bolletta – spiega l'azienda -. L'applicazione permette inoltre di controllare anche da remoto la temperatura di casa e cambiare facilmente le impostazioni selezionate ogni qualvolta si desidera". I dispositivi Tado sono inoltre dotati di speciali sensori per temperatura, umidità, luminosità, movimento, nonché di sistema di connettività Bluetooth, tutti aggiornabili – alla stregua di quanto si fa con i computer e gli smartphone – per aggiungere progressivamente funzionalità o migliorare le prestazioni del climatizzatore.

Compatibile con tutti i tipi di climatizzatori telecomandati, il dispositivo – in vendita a 179 euro - si installa in modo semplice e veloce: non necessita di alcun cablaggio – sottolinea l'azienda - e può essere montato anche a parete. Si interfaccia con il climatizzatore via infrarossi e si connette ad internet usando il wi-fi. L'applicazione per gestire il dispositivo può essere scaricata gratuitamente dall'Apple o Google Play Store. A breve sarà disponibile anche per Windows Phone.


© RIPRODUZIONE RISERVATA