Innovazione e Prodotti

Trivelle a controllo satellitare, Torino sperimenta il software Stx-Drill

Mila Fiordalisi

La tecnologia firmata Stonex sarà utilizzata per la prima volta in Italia nella realizzazione della nuova Metropolitana Automatica

È la città di Torino a sperimentare, per prima in Italia, la tecnologia satellitare ad alta precisione Stx-Drill per le opere di jet grouting (tecnica d'iniezione per il consolidamento del terreno utilizzata per lavori di fondazione di grandi infrastrutture) nell'ambito della realizzazione della nuova Metropolitana Automatica, il primo sistema di trasporto pubblico d'Italia basato sul sistema a guida automatica Val (Vehicule automatique léger). Fondamenta srl, l'azienda milanese specializzata nell'esecuzione di opere speciali, ha deciso di affidarsi a Stonex per la messa a punto della soluzione satellitare che permette il controllo delle macchine operatrici di Fondamenta all'interno del cantiere di piazza Bengasi.
Guarda la fotogallery

In dettaglio, una volta applicata sulle macchine da perforazione, Stx-Drill – messa a punto dalla nuova divisione Special Project di Stonex - permette l il controllo totale e preciso del posizionamento della trivella durante la realizzazione delle fondamenta di un progetto, nonché di supervisionare tutte le fasi operative. Il tutto grazie a due Gps Stonex Wireless di precisione centimetrica e di controller S4. La soluzione permette di condividere via cloud tutti i dati di progetto e di trivellazione. In questo modo – spiega l'azienda - il direttore di cantiere può supervisionare in tempo reale il corretto stato di avanzamento dei lavori. La soluzione è in grado, inoltre, di memorizzare, al termine dei lavori, la posizione geografica della colonna eseguita. E tutti i parametri di trivellazione vengono infine registrati su un file di report, consentendone la loro visualizzazione sulla mappa satellitare di Google Earth.


© RIPRODUZIONE RISERVATA