Innovazione e Prodotti

Strutture in vetro, dal Cnr la guida operativa per la progettazione secondo le norme Uni

Alessia Tripodi

Pubblicato sul sito web del Consiglio nazionale delle ricerche il Dt 10 dedicato a ingegneri, produttori e operatori del settore

Elementi strutturali in vetro, dal Consiglio nazionale delle ricerche arriva la prima guida tecnico-operativa per la progettazione dedicata agli ingegneri, ai produttori e agli operatori. Un documento nato per rispondere alle «nuove esigenze progettuali» dell'architettura contemporanea e favorire, così, il rilancio del settore delle costruzioni.
Questi gli obiettivi con cui il Cnr ha annunciato nei giorni scorsi la pubblicazione on line del Dt 10 «Istruzioni per la Progettazione, l'Esecuzione ed il Controllo di Costruzioni con Elementi Strutturali di Vetro» (clicca qui per scaricare il testo ), documento sottoposto a una consultazione pubblica tra luglio e dicembre 2012 e approvato definitivamente nel dicembre 2013 dal Cnr e che fa parte della collana di pubblicazioni curate dal Consiglio sull'uso di materiali innovativi nell'ambito delle costruzioni.
Il testo punta a fornire ai progettisti un panorama il più possibile completo di tutti gli aspetti di cui tenere conto nella progettazione, esecuzione e controllo degli elementi strutturali in vetro, in particolare per quel che riguarda la verifica della resistenza meccanica e della stabilità degli elementi stessi, secondo i principi stabiliti dalla norma Uni En1990.

Nei 9 capitoli di cui si compone il testo vengono analizzati tutti gli aspetti connessi all'utilizzo strutturale del vetro - dalla resistenza alla stabilità, dalla rigidezza, alla durabilità al dimensionamento - e vengono prese in considerazione anche tutte le lavorazioni che influenzano il comportamento meccanico del materiale, come, per esempio, i trattamenti termici, le stratificazioni, i rivestimenti. Particolare attenzione, poi, è riservata a tutte le problematiche legate agli eventi sismici, per le quali la valutazione della sicurezza deve ovviamente tenere conto della «fragilità intrinseca» del vetro.
«Il vetro conosce oggi un'evoluzione tecnologica tale da consentire di affidare agli elementi strutturali di vetro una capacità ed una funzione portante, cosa impensabile solo qualche decennio fa» sottolinea l'ingegner Franco Maceri, presidente della Commissione di studio per la predisposizione e l'analisi di norme tecniche relative alle costruzioni del Cnr, spiegando che con queste istruzioni «il Consiglio vuole mettere a disposizione della comunità tecnico-scientifica degli ingegneri uno strumento concettualmente limpido ed operativamente semplice ed efficace».


© RIPRODUZIONE RISERVATA