Innovazione e Prodotti

Per la cittadina basca di Barakaldo un «vestito» leggero con un progetto low budget

Monica Zerboni

La palestra scolastica della cittadina basca di Barakaldo è stata progettata dallo studio Garmendia Arquitectos di Bilbao

Nei suoi trent'anni di attività professionale lo studio Garmendia, con sede a Bilbao, ha avuto la capacità di evolversi con i tempi e di adattare il proprio stile progettuale ai nuovi modelli di architettura che negli ultimi decenni hanno modificato il paesaggio urbano anche in Spagna.

Flessibilità, funzionalità e sensibilità estetica caratterizzano i progetti della studio, specializzato sia in edilizia residenziale sia nel disegno di opere pubbliche, soprattutto edifici scolastici e impianti sportivi. In questo ambito si inserisce uno dei lavori più recenti e più innovativi del gruppo, la trasformazione in palestra coperta di un terreno di gioco all'aperto pertinente un plesso scolastico nella cittadina basca di Barakaldo.

Una conformazione a gradoni con forti salti di quota e la presenza di una serie di cortili di varie dimensioni caratterizzano il terreno sul quale i progettisti sono intervenuti con una soluzione low-budget, ma di forte impatto visivo, così da trasformare la nuova struttura nel principale punto di riferimento del complesso scolastico.

La necessità di creare un'entità che senza smarrire il proprio ruolo iconico risultasse leggera e permeabile alla luce ha portato alla scelta di un involucro che si sviluppa verticalmente assumendo la forma di un rivestimento in lamiera forata. Una serie di pilastri prefabbricati di cemento armato fa da supporto al tetto, caratterizzato da un controsoffitto in cui travi di copertura in legno lamellare costituiscono l'elemento unificante dello spazio interno.

Inoltre la capacità del legno lamellare di coprire grandi luci senza ricorrere a elementi portanti di elevato spessore ha consentito alla struttura di mantenere i 35 metri di altezza necessari per lo svolgimento di attività sportive indoor. Dall'esterno esse risultano protette da una copertura metallica solida e robusta, eppure quasi impercettibile per chi sta all'interno.

Di colore azzurro, questo rivestimento a griglia è costituito da pannelli la cui maglia, dalla texture leggera e sottile, ricorda nella conformazione la struttura di un codice a barre. La sua trasparenza, definita dai tre tipi di pannelli utilizzati, montati a ritmo irregolare e dalla densità delle maglie, varia a seconda dell'angolo di incidenza della traiettoria visiva e delle condizioni di illuminazione naturale.

La disposizione irregolare dei pannelli crea un effetto tenda e sottrae il nuovo volume alla monotonia così da ottenere un piacevole effetto di movimento sulle facciate.
La medesima soluzione edilizia e decorativa è stato utilizzata dai progettisti per dar vita a un altro importante elemento strutturale, il portale d'ingresso alla palestra. Questo elemento, completamente apribile, si propone in uno stile omogeneo a quello delle facciate, ma con il suo colore volutamente scuro non compromette la forza espressiva del rivestimento metallico azzurro.

All'interno del volume il disegno della lamiera traforata filtra la luce naturale e dà luogo a un gioco di ombra e penombra in una microframmentazione che trasmette una piacevole sensazione di benessere, oltre ad offrire un sicuro riparo dal vento e dalla pioggia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA