Innovazione e Prodotti

Wood Beton, torre in legno di 40 metri a pochi passi dal sito delle Olimpiadi 2012

Mila Fiordalisi

È destinata a divenire punto di riferimento nello skyline londinese, la Strand East Tower, la torre "made in Italy" da 40 metri di altezza realizzata nell'area periferica di Stratford, attorno alla Sugar House Lane, dove sta sorgendo il nuovo quartiere Strand East appena a sud del Parco Olimpico

È destinata a divenire punto di riferimento nello skyline londinese, la Strand East Tower, la torre "made in Italy" da 40 metri di altezza realizzata nell'area periferica di Stratford, attorno alla Sugar House Lane, dove sta sorgendo il nuovo quartiere Strand East appena a sud del Parco Olimpico, sulle "ceneri" di una zona industriale dismessa e parzialmente demolita dove un tempo avevano sede diverse distillerie di gin e tipografie abbandonate dopo la seconda guerra mondiale.
Per la realizzazione della struttura LandProp Holdings (il committente) ha incaricato Wood Beton: ideata dallo studio di architettura Arc-Ml e dagli ingegneri di eHRW, con la progettazione esecutiva dell'ingegner Giovanni Spatti di Wood Beton, la "scultura" è costituita da un reticolo di travetti di legno intrecciati e 16 anelli orizzontali in acciaio zincato. Il reticolo di listelli in larice è diviso in quattro tronconi di cui il primo alto circa 4,5 m in acciaio ed i restanti tre in legno lamellare di larice.

La "silhouette" si stringe al centro andando a formare una iperboloide con struttura autoportante (senza ulteriore sostegno interno) trasparente. «La tecnica costruttiva del reticolo è caratterizzata dall'incrocio di due strati di travetti, il primo in senso orario ed il secondo in senso antiorario, facendo loro compiere una torsione totale di 80° su tutta l'altezza, con un incremento di 5° in corrispondenza di ogni anello in acciaio per tutta l'altezza della torre – spiegano da Wood Beton -. Gli anelli in acciaio costituiscono un vincolo a cerniera per stabilizzare i travetti in altezza, ed una dima per imporre la torsione agli stessi». Gli elementi lignei si avvolgono attorno all'iperboloide ed ogni singolo elemento è sottoposto a torsione. «Era necessario – continua l'azienda - capire come realizzare tale torsione. Le strade erano due: in fase di produzione o in fase di montaggio in cantiere. La scelta è ricaduta sulla seconda ipotesi, ovvero torcere i travetti direttamente in opera». In sommità è stata inoltre realizzata una piattaforma panoramica in acciaio, alla quale si accede attraverso un ascensore sorretto da un traliccio in acciaio, vincolato alla torre in 2 punti in corrispondenza degli anelli in acciaio dei primi tre livelli.

Visibile in tutta l'area di Stratford e anche nei dintorni la torre di notte si trasforma in un "faro" urbano: otre 600 le lampade led in campo, completamente controllabili sia in intensità che in colore, e che possono essere programmate per ottenere scenari cangianti. «Porre sotto i riflettori dei Giochi Olimpici 2012 di Londra la nostra competenza ingegneristica nel settore delle grandi opere in legno strutturale è stata per Wood Beton un'altra sfida vinta», sottolinea ancora l'azienda. «Dopo i lavori realizzati in Italia ed in Russia, siamo stati scelti per la realizzazione di questa importante opera con cui si dà il via, con un segno concreto, alla riqualificazione di Strand East».


© RIPRODUZIONE RISERVATA