Innovazione e Prodotti

Calcestruzzo in crisi: nel primo trimestre il fatturato perde il 19%

È crisi per il settore dell'edilizia industrializzata in calcestruzzo, il cui volume d'affari continua a diminuire con regolarità. Lo si è visto anche nel corso del primo trimestre di quest'anno quando, secondo la fotografia presentata il 15 giugno nel quindicesimo congresso di Assobeton, il fatturato complessivo delle aziende del settore è calato del 19 per cento. Le contrazioni accusate nel Nord e nel Centro (rispettivamente di -17 e -41%) sono state solo in parte compensate dagli aumenti registrati nel Meridione (+39%) e all'estero (+9%).
E le prospettive non sono migliori: il commissionato ha infatti subito nel frattempo una contrazione del 43%. Il bilancio scritto dal settore nell'intero 2011 è negativo: il fatturato è calato del 14% e il commissionato è diminuito del 14 per cento. Ancora più pesante il segno consolidato nel triennio 2009-11: il giro d'affari dell'intero settore è diminuito complessivamente di circa il 47 per cento. Alla luce di questi numeri urge, secondo Assobeton, un piano strategico decisivo che rilanci il settore e l'economia del nostro sistema Paese.


© RIPRODUZIONE RISERVATA