Innovazione e Prodotti

A Pilosio le strutture per il parcheggio e la stazione dell'aeroporto di Jeddah

In Arabia Saudita vinta una commessa dal valore di 3,5 milioni. Intervento suddiviso in due fasi

Un pezzo di Italia in uno dei progetti infrastrutturali più ambiziosi e importanti a livello mondiale. Pilosio, azienda in forte sviluppo internazionale nel mercato delle attrezzature per il mondo dell'edilizia e costruzioni, è stata selezionata per la fornitura delle strutture provvisionali per la realizzazione del nuovo aeroporto di Jeddah, in Arabia Saudita. Lo scalo, per il quale sono stati stanziati investimenti pari a 7,2 miliardi di dollari, una volta a regime - secondo le previsioni per la fine del 2014 - sarà in grado di ospitare fino a 35 milioni di passeggeri all'anno e si potrà fregiare di avere al suo interno la torre di controllo più alta al mondo con i suoi 133 metri.
La commessa messa a segno da Pilosio, realizzata grazie alla consolidata partnership con Roots Group, colosso del settore edile nell'area mediorientale, prevede la vendita di attrezzature per la costruzione di un parcheggio di cinque piani e per la stazione dei treni interna allo scalo aeroportuale. L'appalto, che ha un valore economico complessivo di 3,5 milioni di euro, consente all'azienda friulana di guardare al futuro con ottimismo e di rafforzare ulteriormente il proprio presidio sui mercati internazionali, dando così nuova linfa a una strategia che ha portato Pilosio a una crescita del proprio fatturato pari al 35 per cento nel primo trimestre del 2012, derivante per il 60 per cento del totale dalla quota export.
L'intervento dell'azienda friulana per il nuovo aeroporto di Jeddah si articola in due distinte fasi. La prima, che durerà per tutto il 2012, prevede la fornitura di un volume totale di 15 mila mq del Simplex Table Pilosio per la costruzione del parcheggio multipiano, che avrà una dimensione di circa 75 mila mq per ognuno dei cinque piani. Il prodotto selezionato è un tavolo modulare componibile per il getto di solai monolitici e rappresenta la soluzione ideale per l'esecuzione di grandi superfici. La seconda fase del contributo di Pilosio alla realizzazione del progetto prevede la fornitura di una serie di soluzioni per la costruzione dell'avveniristica stazione dei treni interna all'aeroporto. A essere selezionati per risolvere le problematiche relative alla gestione di muri con diverse altezze e diverse inclinazioni e per il getto di solai con travi molto pesanti, per una superficie totale di 17 mila mq e altezza pari a 10 metri, sono casseforme P300, tavoli Simplex e casseforme per solai Linear.
«Se da un lato gli investimenti infrastrutturali in Italia hanno subito una contrazione, nel mondo ci sono diverse aree che esprimono notevoli potenzialità di sviluppo e i Paesi dell'area mediorientale sono senz'altro fra questi - afferma Dario Roustayan, amministratore delegato di Pilosio -. Il core business della società, pur non trascurando il mercato domestico, si è spostato nei Paesi esteri grazie allo sviluppo di collaborazioni di notevole interesse. Fra queste cito l'ultima, in ordine cronologico, avviata in Sudamerica con Unispan, un partner con sedi operative in Cile, Perù, Messico, Colombia e Panama, con il quale abbiamo già in divenire diversi progetti. Senza dimenticare il Brasile ovviamente, una realtà in fase di espansione davvero strabiliante».


© RIPRODUZIONE RISERVATA