Innovazione e Prodotti

Dall'Ambiente 3 milioni per il fotovoltaico a scuola

Alessia Tripodi

Pubblicato in G. U. il bando del ministero per la costruzione di nuovi impianti - I fondi destinati Province e Comuni

Parte la seconda edizione de "Il sole a scuola", il bando del ministero dell'Ambiente rivolto a Province e Comuni per promuovere la diffusione degli impianti fotovoltaici negli istituti scolastici italiani. Pubblicato oggi in Gazzetta Ufficiale, il bando (clicca qui ) è finanziato con 3 milioni di euro e - insieme con la prima edizione dell'iniziativa - punta a coinvolgere 1.000 scuole pubbliche. Per la messa a punto degli impianti non è previsto alcun onere a carico degli enti locali: il contributo messo a disposizione dal ministero, infatti, copre il 100% del costo ammissibile, con un limite massimo di 40mila euro per edificio scolastico.

Per l'ammissione al finanziamento, i soggetti saranno anche obbligati a coinvolgere le scuole in attività didattiche per realizzare analisi energetiche e interventi di risparmio negli istituti stessi. In generale, le spese ammissibili riguardano esclusivamente la progettazione, direzione lavori e collaudo impianti, la fornitura dei materiali, l'installazione e la posa in opera degli impianti, oltre alle spese per i programmi didattici già citati. I progetti saranno finanziati fino a esaurimento dei fondi disponibili.

«Questo nuovo bando - apiega il ministro dell'Ambiente, Corrado Clini - vuole essere un esempio concreto di promozione delle fonti di energia pulita nel nostro Paese e i dati sullo sviluppo del rinnovabile - aggiunge - ci incoraggiano: basti pensare che nel 2011 in Italia abbiamo avuto un incremento di oltre il 50% degli investimenti nel settore». La precedente edizione del bando - finanziato con 9 milioni e 700mila euro - aveva riscosso un buon successo: l'adesione di 1.300 scuole (con punte massime in Abruzzo, Sicilia, Calabria e Campania), 800 interventi approvati, 500 dei quali già completati.



© RIPRODUZIONE RISERVATA