Innovazione e Prodotti

Vola l'export: +23% nel 2011

Confermato anche a fine anno il trend positivo delle esportazioni di macchine per costruzioni con un volume complessivo di quasi 2.226 milioni di euro. Il dato emerge da una elaborazione effettuata dall'associazione di categoria Unacea sui dati Istat cumulati da gennaio a dicembre 2011 ed evidenzia una crescita complessiva del 23% rispetto allo stesso periodo del 2010.
Valori in aumento si sono registrati in particolare nell'export di macchine movimento terra (42%), gru a torre (23%), macchine per la perforazione (20%), macchine stradali (13%) e per il calcestruzzo (8%). Al contrario, le macchine per la preparazione degli inerti registrano una flessione delle vendite all'estero di 9 punti percentuali.
I dati evidenziano la dinamicità della struttura industriale nazionale del settore che cerca di contrastare la crisi portando la qualità del prodotto italiano su nuovi mercati. D'altro canto tali risultati compensano solo parzialmente la situazione negativa sul mercato interno, generata da una politica industriale ancora troppo timida sul versante della crescita e degli investimenti infrastrutturali, mentre rimane gravissimo il problema del ritardo dei pagamenti dell'amministrazione pubblica.


© RIPRODUZIONE RISERVATA