Innovazione e Prodotti

BIM alla scuola edile bresciana

La tecnologia Autodesk e il Building Information Modeling (BIM) tra i protagonisti di un programma formativo dedicato alla filiera delle costruzioni bresciana, promosso dalla Scuola Edile Bresciana con la partecipazione della Facoltà di Ingegneria dell'Università di Brescia

La tecnologia Autodesk è stata scelta per il primo programma formativo partito a febbraio presso la Scuola Edile Bresciana dedicato al Building Information Modeling and Management, una metodologia incentrata sulla raccolta e sull'uso delle informazioni che riguardano l'intero ciclo di vita di una commessa edile - dalla progettazione alla gestione dell'opera - e che rientra in un progetto più ampio di integrazione e collaborazione tra tutti i diversi attori coinvolti e presenti sul territorio.

Il programma formativo rivolto alle strutture tecniche delle imprese di costruzioni sul Building Information Modelling and Management, prevede 80 ore di lezione basate su casi di edilizia residenziale sostenibile. Gli argomenti riguarderanno in particolare: le fasi di progettazione, l'affidamento della commessa, la gestione, sino alle valutazioni sui costi, i tempi, la sicurezza, gli aspetti legati alla sostenibilità.In particolare i partecipanti avranno modo di approfondire la conoscenza sulle applicazioni software Autodesk Revit Architecture, per la progettazione architettonica; Autodesk Revit Structure, per la progettazione strutturale; Autodesk Revit MEP, per la progettazione impiantistica e Autodesk Naviswork per la revisione dei progetti. Inoltre per il computo metrico e la stima dei costi si avvarranno delle soluzioni software di STR, la business unit di Innovare24 (Gruppo 24 Ore).


© RIPRODUZIONE RISERVATA