Innovazione e Prodotti

Un tetto di piastrelle per il Cersaie

Un'immagine tridimensionale, raffigurante due piastrelle dal colore rosso che, inclinate e appoggiate una all'altra, formano un tetto per simboleggiare il mondo dell'architettura e dell'interior design.

E' questa la rappresentazione grafica del manifesto dell'edizione 2012 di Cersaie, il Salone Internazionale della Ceramica per l'Architettura e dell'Arredobagno, la più importante manifestazione fieristica al mondo per questi due settori che si terrà a Bologna dal 25 al 29 settembre prossimi.

A disegnare il manifesto della XXX edizione è stata Grazia Piccininno, giovane studentessa della Laurea Magistrale in Progettazione, Gestione e Comunicazione di Eventi presso la Facoltà di Architettura dell'Università di Genova.

Nato da un'idea semplice e fortemente evocativa che simboleggia il ruolo sempre più importante del materiale ceramico, capace di adeguarsi alle svariate funzioni che il mercato esige, il manifesto origina dal concorso "Beautiful Ideas" .che ha visto la presentazione di 200 elaborati,.

Questo manifesto rappresenta infatti una nuova direzione rispetto al passato recente di Cersaie, che passa il testimone, per la seconda volta, da architetti e designer italiani e stranieri di chiara fama (dal 2000 al 2009, Ettore Sottsass, Alessandro Mendini, Massimo Iosa Ghini, Denis Santachiara, Hani Rashid, David Palterer, Antonio Citterio, Toyo Ito, Thom Mayne e Mario Botta) a giovani emergenti per l'interpretazione del manifesto del Salone.


© RIPRODUZIONE RISERVATA