Lavori Pubblici

Concorsi, non basta un «refuso» sui codici delle buste per invocare la violazione dell'anonimato

Pietro Verna

Lo precisa il Consiglio di stato nella sentenza relativa alla competizione per il progetto di nuovo ospedale in Trentino

In tema di tutela della regola dell'anonimato nelle gare ad evidenza pubblica, bisogna distinguere tra le violazioni imputabili ai concorrenti e quelle imputabili all'amministrazione procedente: nel primo caso bisogna provare l'intenzionalità dei segni di riconoscimento, nel secondo caso è la violazione in sé dell'anonimato a rendere illegittima la procedura di gara, senza che sia necessario ricostruire ...


Quotidiano Edilizia e Territorio – Il Sole 24 Ore

Il Quotidiano Edilizia e Territorio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità dell'edilizia, degli appalti, delle infrastrutture, della progettazione architettonica e dell'urbanistica. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito quattro settimane di consultazione gratuita*

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei giĆ  in possesso di username e password?