Lavori Pubblici

Appalti sottosoglia, servono motivazioni solide per derogare al principio della rotazione degli incarichi

Roberto Mangani

Il Consiglio di Stato censura la Pa che aveva applicato il principio della rotazione in modo "personalizzato"

Nelle procedure negoziate per l'affidamento dei contratti sottosoglia l'applicazione del principio di rotazione comporta che l'affidatario uscente, di norma, non debba essere invitato, a meno che non ricorrano circostanze particolari di cui l'ente appaltante deve dare evidenza attraverso una congrua motivazione. Inoltre, deve considerarsi legittima la così detta clausola di territorialità, cioè la clausola che limita gli inviti esclusivamente alle imprese che operano ...


Quotidiano Edilizia e Territorio – Il Sole 24 Ore

Il Quotidiano Edilizia e Territorio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità dell'edilizia, degli appalti, delle infrastrutture, della progettazione architettonica e dell'urbanistica. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito quattro settimane di consultazione gratuita*

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei giĆ  in possesso di username e password?