Lavori Pubblici

Gli appalti dopo il correttivo: la guida per imprese, Pa e professionisti

Mauro Salerno

Dossier di 291 pagine con l'analisi di tutte le novità del Dlgs 56/2017 distribuite in 25 focus realizzati da esperti del settore. A corredo il testo aggiornato del codice del 2016

A un anno dalla riforma varata con il Dlgs 50/2016 il sistema degli appalti deve fare i conti con una nuova revisione delle regole del gioco. Non siamo alla «riforma continua» cui imprese, stazioni appaltanti e professionisti hanno dovuto assistere negli anni del vecchio codice, ma certo - per quanto atteso - il "maquillage" imposto dal decreto correttivo (Dlgs 56/2017) rischia di disorientare gli addetti ai lavoriche magari avevamo da poco preso confidenza con le nuove regole.

A pochi giorni dal'entrata in vigore del nuovo decreto, che dal 20 maggio ha reso operative circa 450 modifiche al codice del 2016, «Edilizia e Territorio» ha deciso di affidare a un maxi-dossier il compito di scandagliare da tutti i punti di vista l'impatto del correttivo su progetti, gare, esecuzione dei contratti pubblici.

Nel numero doppio (291 pagine), appena pubblicato nella sezione dedicata del nostro quotidiano digitale, trovano spazio i commenti dei nostri esperti su tutte le novità del provvedimento. Si parte dall'attività di pianificazione delle stazioni appaltanti per finire alle nuove attribuzioni affidate all'Anac. Durante il tragitto, distribuito in 25 focus curati da esperti del settore, si approfondiscono le novità in tema di progettazione (parametri obbligatori, appalto integrato, concorsi, risoluzione delle interferenze); di qualificazione (imprese, stazioni appaltanti, consorzi stabili); di gare (criteri di aggiudicazione, affidamenti sottosoglia, cause di esclusione, garanzie, soccorso istruttorio, oneri di sicurezza, gare elettroniche); di concessioni e parteneriato (lavori in house, autostrade); di esecuzione (subappalti, pagamenti; collaudi, ritardi e penali).

Nella sezione normativa viene invece pubblicato il nuovo testo del codice appalti coordinato con le modifiche apportate dal Dlgs 56/2017 evidenziate in grassetto.

Il dossier è scaricabile gratuitamente dagli abbonati, acquistabile in copia singola da tutti gli altri lettori.

CLICCA QUI PER SCARICARE IL DOSSIER


© RIPRODUZIONE RISERVATA