Lavori Pubblici

Edilizia scolastica, Palazzo Chigi conferma (sul filo di lana) la struttura di missione

Massimo Frontera

La responsabile, Laura Galimberti: «Molto soddisfatta, il lavoro non si è mai interrotto»

Anche la struttura di missione per l'edilizia scolastica è stata confermata dal premier, Paolo Gentiloni. Lo dice una nota diffusa lo scorso venerdì dalla stessa struttura di missione guidata dall'architetto Laura Galimberti. La conferma è arrivata sul filo di lana. Fino al giorno prima della decadenza naturale del 26 gennaio (45 giorni dall'insediamento del nuovo governo), ancora non erano note le intenzioni di Palazzo Chigi. Già confermate da tempo invece le strutture di Italia Sicura (dissesto idrogeologico) e Casa Italia (prevenzione).

«Sono molto soddisfatta - ha detto Galimberti - : il lavoro non si è mai interrotto e da oggi prosegue con decisione, grazie all'impegno che anche questo Esecutivo ha dimostrato». «È un lavoro comune - ha aggiunto - che ci vede operare in stretta sinergia con il ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca e con gli Enti locali. A tal proposito desidero ringraziare la Ministra Valeria Fedeli, che ha da subito dimostrato grande interesse per il tema della salute delle nostre scuole, convocando e presiedendo a pochi giorni dal suo insediamento l'Osservatorio per l'edilizia scolastica. Un grazie anche alle Regioni, ad Anci, Upi e a tutte le associazioni - in particolar modo Cittadinanzattiva, Legambiente e il Fondo Vito Scafidi - che quotidianamente lavorano con noi per raggiungere un traguardo comune».
«Ad oggi - ha detto ancora la responsabile della struttura di missione Laura Galimberti - oltre quattro miliardi già disponibili per gli Enti locali hanno permesso di aprire oltre 6.500 cantieri e concluderne più di 4.500».


© RIPRODUZIONE RISERVATA