Lavori Pubblici

Salerno-Reggio Calabria, al via il piano di manutenzione Anas da un miliardo

Q.e.t.

Il programma riguarda il miglioramento della condizioni dell'autostrada lungo 58 km di percorso tra le province di Cosenza e Vibo Valentia

Un investimento di oltre un miliardo di euro, già interamente finanziato. Vale tanto il piano di manutenzione che Anas, d’intesa con il Governo, ha appena avviato lungo 58 km dell’autostrada Salerno-Reggio Calabria, tra le province di Cosenza e Vibo Valentia, in tratti già caratterizzati da quattro corsie e standard autostradali. Per il presidente di Anas, Gianni Armani, grazie a questi interventi «lungo la tratta calabrese dell’autostrada verranno incrementati gli standard di sicurezza».

Il piano, analogo ad altri già attivati, si inserisce in un più ampio programma volto ad accrescere la capacità trasportistica nel Sud e l’interconnessione con i principali nodi logistici e commerciali del territorio.

Il programma, da realizzare nel quinquennio 2016-2020, riguarderà tre tratte autostradali comprese fra gli svincoli di Morano Calabro e Firmo/Sibari; Cosenza sud e Altilia; Pizzo Calabro e Sant'Onofrio. Il p iano consiste, principalmente, nel rifacimento della pavimentazione stradale e della relativa segnaletica verticale ed orizzontale; nella installazione di nuove barriere e di reti di protezione sui viadotti; nell'adeguamento degli impianti di alcune gallerie e nella installazione di nuovi impianti tecnologici e di illuminazione degli svincoli; nell'incremento delle piazzole di sosta lungo le due carreggiate.

Inoltre, limitatamente ad alcune situazioni particolari, è anche prevista la realizzazione di alcune complanari. Nello specifico, per quanto concerne quest'ultima opzione, è stata ipotizzata nel tratto tra Cosenza e Altilia una nuova carreggiata sud, in affiancamento all'autostrada esistente, in modo da dotare l'A3 di una «corsia di arrampicamento» per i veicoli pesanti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA