Lavori Pubblici

In Gazzetta il decreto Giubileo-Expo con fondi per 714 milioni: testo e riepilogo di tutte le misure

G.La.

Da Bagnoli agli impianti sportivi: diventa definitivo il provvedimento dedicato al finanziamento di una serie di capitoli considerati prioritari dal Governo

Approda in Gazzetta ufficiale (n. 18 del 23 gennaio 2016) la legge di conversione del decreto Giubileo Expo (legge n. 9 del 2016 di conversione del decreto n. 185/2015).

Dopo l'approvazione della Camera lo scorso 20 gennaio, diventa così definitivo il provvedimento dedicato al finanziamento di una serie di capitoli considerati prioritari dal Governo. Il ricco menù del testo comprende 50 milioni per le bonifiche a Bagnoli, 150 milioni per il piano rifiuti in Campania, 50 milioni di incremento del Fondo emergenze nazionali di Protezione civile, 130 milioni per la trasformazione dell'area Expo a Milano dopo la fine dell'evento, 159 milioni per gli interventi del Giubileo a Roma, 50 milioni di spazi finanziari ai Comuni che hanno investito in metropolitane, 25 milioni in più per il piano di manutenzione degli alloggi ex Iacp, 100 milioni per il nuovo fondo per gli impianti sportivi. E la proroga (di fatto) dei termini dello Sblocca Italia per l'avvio delle opere di cui all'articolo 3. Il conto totale è pari a 714 milioni di euro per interventi relativi a infrastrutture, trasporti e ambiente. Vanno anche considerate la proroga di un anno del contratto di servizio con Trenitalia e la proroga dal 31 dicembre 2015 al 15 febbraio 2016 del termine fissato dalla legge 23 giugno 2014, n. 89 per l'esercizio da parte del governo della delega «per il completamento della riforma della struttura del bilancio dello Stato».

IL TESTO DEL DECRETO

IL RIEPILOGO DI TUTTE LE MISURE


© RIPRODUZIONE RISERVATA