Lavori Pubblici

Istat: produzione dei cantieri in ripresa, a novembre primo segno positivo dal 2011

Mauro Salerno

L'indice dell'attività nelle costruzioni segna +3,8% rispetto a novembre 2014. È il balzo in avanti più alto registrato dal 2007 a oggi. In lieve rialzo i costi di costruzione delle case

L'istat certifica i primi segnali di ripresa nel settore delle costruzioni. A novembre 2015 l'indice che segue l'andamento della produzione nei cantieri è cresciuto del 3,8% rispetto allo stesso mese del 2014.

Si tratta di un balzo in avanti che riporta il settore a respirare l'aria di qualche anno fa. L'incremento della produzione registrato a novembre (+3,8%,dato corretto per gli effetti di calendario) è infatti il maggiore dall'inizio della crisi, oltre sette anni fa. Bisogna tornare a febbraio 2008 per trovare un valore più alto (4,2%). Non solo. Significativo è anche il fatto che si tratta del primo segno positivo dopo una serie ininterrotta di segni meno iniziata a febbraio 2011.

Positivo anche il dato congiunturale. Rispetto a ottobre 2015 la produzione delle costruzioni è aumentata del 2,9 per cento. Si tratta dell'aumento maggiore da quasi un anno (dicembre 2014) e segue due cali consecutivi dell'attività registrata nei cantieri.

Per risalire la china servirà però diverso tempo. I segni positivi infatti hanno influito sulla media del trimestre (produzione segnalata in crescita dello 0,3% rispetto ai tre mesi precedenti) ma lasciano per ora inalterata la tendenza di lungo periodo, visto che nella media dei primi undici mesi dell'anno l'indice è diminuito del 2% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.

Costi di costruzione
Qualche leggera spinta al rialzo si vede anche nei costi di costruzione delle case. L'indice che misura i costi sostenuti dalle imprese edili per realizzare un fabbricato residenziale tipo rimane invariato rispetto al mese precedente e aumenta dello 0,5% nei confronti di novembre 2014. Alla variazione tendenziale dell'indice del fabbricato residenziale, spiega l'Istat, contribuiscono l'aumento del gruppo di costo manodopera (+0,9 punti percentuali) e la diminuzione di quello materiali (-0,4 punti percentuali). In calo, invece, i costi di realizzazione delle strade. L'indice del costo di costruzione di un tronco stradale con tratto in galleria a novembre 2015 diminuisce dello 0,1% rispetto al mese precedente e dell'1% rispetto allo stesso mese del 2014; l'indice senza tratto in galleria diminuisce dello 0,2% rispetto al mese precedente e dell'1,3% rispetto allo stesso mese del 2014.


© RIPRODUZIONE RISERVATA