Lavori Pubblici

Contratti, se l'ente ritarda i tempi di stipula l'impresa può impugnare il silenzio adempimento

Roberto Mangani

È il principio affermato in una pronuncia del Tar Lazio che attraverso una ricostruzione sistematica della disciplina generale sul procedimento amministrativo e delle specifiche norme sui contratti pubblici colma un vuoto

Qualora un ente appaltante, dopo aver disposto l'aggiudicazione definitiva di una gara, non proceda in tempi ragionevoli alla stipula del relativo contratto, l'aggiudicatario, dopo aver inviato una diffida a provvedere e nel caso di perdurante inerzia dell'ente, può impugnare il silenzio inadempimento davanti al giudice amministrativo, chiedendo ...


Quotidiano Edilizia e Territorio – Il Sole 24 Ore

Il Quotidiano Edilizia e Territorio è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale con tutte le novità dell'edilizia, degli appalti, delle infrastrutture, della progettazione architettonica e dell'urbanistica. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Registrati e attiva subito quattro settimane di consultazione gratuita*

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei giĆ  in possesso di username e password?