Lavori Pubblici

Sforbiciata ai contributi insufficiente se non si interviene anche sui premi Inail

Massimo Frontera

Senza dubbio pagare il 10% di contributi in meno sui contributi per la Cig ordinaria è senza dubbio uno sgravio notevole per le imprese di costruzione che - come noto - paga significativamente di più delle altre categorie industriali: 5,20% contro l'1,70.

Tuttavia si deve rilevare che il governo - nel concedere questo taglio lineare, trasversale a tutte le categorie - ha perso una importante occasione per rendere più equo ed equilibrato il sistema degli oneri sociali dell'edilizia rispetto al resto dell'industria. Si è deciso di non decidere - insomma - in un momento drammatico per le imprese.

In questo modo, però, si lascia sulle spalle delle imprese di costruzioni il pesante fardello costituito da premi Inail maggiorati rispetto alle altre categorie industriali. Non è troppo tardi per fare un passo in avanti e mettere mano anche a questo "tabù", soprattutto per un governo che ha già dimostrato di non avere nessun timore reverenziale nei confronti dei tabù.


© RIPRODUZIONE RISERVATA