Innovazione e Prodotti

Matera, la nuova pavimentazione del centro storico firmata Mapei

Al. Le.

Per la posa delle basole i tecnici hanno proposto l'applicazione del sistema Mapestone, studiato per realizzare pavimentazioni urbane in pietra a costi ridotti

Una nuova pavimentazione per il centro di Matera firmata Mapei. Gli interventi sono stati progettati con l'obiettivo di conservare il loro valore storico - con il riutilizzo integrale degli impianti urbani - in una naturale continuità di materiali, cromatismi e metodi costruttivi.

Sono state selezionate alcune vie e alcune piazze in un'area circoscritta, in modo da mantenere il giusto livello qualitativo, in una naturale continuità di materiali, cromatismi e metodi costruttivi.

I progettisti hanno proposto come primo intervento il rifacimento della strada basolata di via delle Beccherie, dove storicamente sorgevano le botteghe alimentari della città. Per la posa delle basole i tecnici Mapei hanno proposto l'applicazione del sistema Mapestone, studiato per realizzare pavimentazioni urbane in pietra a costi ridotti e con numerosi vantaggi.
Il sistema Mapestone offre prodotti in classe di esposizione XF4 e risponde ai requisiti richiesti nella normativa UNI EN 206-1 per garantire la durabilità dell'opera. Le pavimentazioni in pietra realizzate con questo sistema non richiedono manutenzione per diversi anni, perché sono resistenti ai cicli di gelo-disgelo, ai sali disgelanti, alla pioggia, e la malta utilizzata non si disgrega ma rimane inalterata nel tempo. Inoltre sono in grado di assorbire le sollecitazioni meccaniche causate dal passaggio di mezzi anche pesanti e non subiscono pericolosi affossamenti causati dal cedimento strutturale.

Per l'allettamento delle grosse basole in pietra per spessori medi di circa 7 cm è stata utilizzata la malta premiscelata Apestone Tfb 60, mentre per la realizzazione delle fughe (larghezza media di 15/20 mm) è stata applicata Mapestone PFS2 Visco, malta premiscelata a bassa viscosità per la stuccatura di pavimentazioni architettoniche in lastricato e masselli.


© RIPRODUZIONE RISERVATA