Innovazione e Prodotti

Italcementi lancia la miscela cemento-fibre per rinnovare le infrastrutture

Q. E. T.

i.power Rigenera punta a risolvere il problema della maggior parte delle infrastrutture progettate negli anni ‘50 e ‘60

Una soluzione completa, che parte dalla fase progettuale e arriva fino alla posa in opera del prodotto, per rigenerare le infrastrutture realizzate a partire dagli anni del Dopoguerra che oggi necessitano di essere rinnovate e adeguate nella capacità di reggere il maggior traffico e resistere ai terremoti.

Italcementi lancia i.power Rigenera, una nuova soluzione in grado di risolvere il problema della maggior parte delle infrastrutture progettate negli anni ‘50 e ‘60 che versano in uno stato di degrado strutturale.

Il prodotto è una miscela di cemento e fibre rinforzate che può ripristinare le strutture portanti delle grandi infrastrutture viarie e adeguarle ai nuovi carichi dovuti all'aumento del traffico e alle normative sismiche introdotte negli ultimi anni.
Questa soluzione viene presentata da Italcementi a Made Expo, la manifestazione dell'architettura e del design in programma alla fiera di Milano-Rho dal 13 al 16 marzo.

«La proposta messa a punto da Italcementi si pone l'obiettivo, insieme ai progettisti, di risolvere i problemi di durabilità e quindi di incrementare la vita utile delle opere, garantendo l'adeguamento sismico e il ripristino delle parti ammalorate, tutto in un'unica soluzione – spiega Roberto Callieri amministratore delegato di Italcementi -. La caratteristica fondamentale e distintiva questa nuova soluzione è quella di offrire ai progettisti un pacchetto completo, dall'analisi dell'esistente alla messa a punto della soluzione ottimale e "su misura" per l'opera da ripristinare, con la presenza in cantiere dei tecnici specializzati di Italcementi e Calcestruzzi pronti a collaborare con le imprese nell'applicazione del prodotto».


© RIPRODUZIONE RISERVATA