Innovazione e Prodotti

Apre a Verona Marmomac: Italia al primo posto per valore aggiunto e seconda per export

Q. E, T.

Il comparto supera i 18 miliardi di euro di interscambio globale. In Italia l'industria lapidea conta 3.300 imprese e 34.200 addetti

Una vocazione sempre più internazionale con un focus su Miami e un'attenzione crescente all'interattività, con un nuovo portale web dedicato agli architetti, al mondo dell'arte e naturale ente ai designer. Da mercoledì 26 settembre a sabato 29 alla Fiera di Verona è in programma la 53° edizione di Marmomac, il più importante evento mondiale dedicato a marmi, graniti, tecnologie di lavorazione, design applicato e formazione.

I numeri di questa edizione confermano la leadership della rassegna veronese: 1.600 aziende espositrici, di cui il 62% estere da 55 paesi, quasi 70 mila visitatori attesi, provenienti da oltre 140 nazioni. L'elevato profilo di internazionalità rende Marmomac la piattaforma di promozione di riferimento per un comparto che supera i 18 miliardi di euro di interscambio globale.

Un mercato nel quale i prodotti finiti e le tecnologie di lavorazione made in Italy detengono il secondo posto a livello di export (3,1 miliardi di euro nel 2017) e il primo per qualità e valore aggiunto. E in Italia l'industria lapidea conta 3.300 imprese e 34.200 addetti. «Marmomac nel mondo è il riferimento assoluto per le fiere del settore - ha detto il presidente dei Veronafiere, Maurizio Danese - lo dice il più alto grado di soddisfazione dei nostri espositori rispetto ai competitor e il fatto che anche quest'anno, a più di quattro mesi dall'inizio, gli oltre 80mila metri quadrati di spazi espositivi siano andati soldout. Un successo frutto della capacità di fornire strumenti di promozione e business sempre aggiornati, tra i quali debutta Marmomac Industry Vision, il nuovo outlook economico semestrale sullo stato e le prospettive della filiera lapidea».

«Internazionalità - ha sottolineato Giovanni Mantovani, dg di Veronafiere - è una delle parole chiave per comprendere il successo di Marmomac. Abbiamo creato una community della pietra naturale che può contare sugli eventi che organizziamo in mercati maturi e in via di sviluppo come Stati Uniti, Brasile, Egitto e Marocco. Una rete - ha concluso - che vogliamo rafforzare quest'anno attraverso Miami Calling, iniziativa in partnership con la rivista Platform per approfondire le opportunità nei real estate in Florida e diffondere la conoscenza e l'uso della pietra».


© RIPRODUZIONE RISERVATA