Innovazione e Prodotti

Ad Atlanta la maxi-torre di Thyssenkrupp per i super ascensori

Q.E.T.

Sarà alta 128 metri e servirà a testare gli impianti che viaggiano anche in orizzontale

Ha preso il via ad Atlanta, negli Usa, il cantiere della torre di collaudo che Thyssenkrupp Elevator vuole realizzare per testare i suoi ascensori di ultima generazione, quelli in grado di muoversi sia in verticale che in orizzontale.
La torre, informa una nota della multinazionale con base in Germania, sarà pronta nel 2020, raggiungerà i 128 metri, avrà 18 vani e servirà a collaudare ascensori che viaggiano a una velocità fino a 18 metri al secondo. La torre farà parte di un intero complesso di edifici e uffici per 900 dipendenti che ha previsto un investimento di 200 milioni di dollari.
La torre sarà la più alta tra quelle realizzate negli Usa, ma il record assoluto di altezza resta quello della torre di prova di Rottweil (246m) e di Zhongshan City, Provincia di Guangdong, Cina (248m). Oltre all’ascensore “Multi” che viaggia verticalmente e in orizzontale, sarà testato anche l’impoanto “Twin”, l'ascensore a due cabine indipendenti per vano.


© RIPRODUZIONE RISERVATA