Innovazione e Prodotti

Arriva la casa «pieghevole» che si monta in due giorni

Mila Fiordalisi

Il modulo «dispiegabile» è realizzato in legno lamellare e tubi in acciaio. Posizionamento in cantiere senza fondazioni né basamento

Una casa prefabbricata in legno antisismica e "modulabile". E, soprattutto, realizzabile in appena due giorni di cantiere. Questa la novità made in Italy frutto del progetto nato dalla collaborazione fra l'architetto Renato Vidal e l'azienda abruzzese Area Legno.
La casa "Madi" (Modulo abitativo dispiegabile) è stata progettata facendo leva sulla cosiddetta tecnica del dispiegamento. «Una costruzione Madi proprio per la sua ineguagliabile caratteristica di struttura dispiegabile, è assimilabile, pur essendo a tutti gli effetti un edificio, ad un bene mobile – spiega Area Legno -. Concepita per poter essere rapidamente richiusa (6/7 ore con tre operai) e trasferita in altro luogo è, in tutto e per tutto, una struttura temporanea e, come tale, non sempre soggetta a concessione edilizia. Inoltre è immediatamente realizzabile: per un modello standard, se a magazzino, basta il tempo di organizzare la consegna. Se non è disponibile, sono necessari al massimo 40 giorni lavorativi dall'ordine e un giorno di lavoro per l'installazione di ciascun modulo».

La struttura di base è a forma di A ed è realizzata con profili e tubi d'acciaio. Speciali cerniere ne consentono apertura e chiusura. La copertura è realizzata con pannelli in legno Xlam e le pareti frontali sono a base di una struttura a telaio coibentata con lana di roccia e rivestita in legno. Le pareti di tamponamento non essendo strutturali possono essere cieche, finestrate o a vetro continuo.
Nella produzione standard le pareti esterne sono rifinite con doghe a scandola in legno di abete nel colore richiesto dal cliente, ma sono disponibili altri tipi di finitura, dall'intonaco ai pannelli in alluminio o in fibroresina fino alle canne palustri.
L'impianto idrico-sanitario, elettrico, di climatizzazione (caldo/freddo) e di scarico delle acque è preinstallato così come gli allacci per la cucina. Bagno e cucina sono poi personalizzabili sulla base delle esigenze dei residenti.
Per quel che riguarda i consumi energetici la versione standard prevede una classe energetica B ma su richiesta si può arrivare alla classe A e anche a quelle superiori. E con l'aggiunta di pannelli solari si può rendere la struttura energeticamente autonoma.

La peculiarità di Madi è che non necessita di fondazioni: «Non occorre prevedere un basamento in cemento in quanto la struttura può essere temporaneamente posizionata direttamente sul terreno purché livellato – puntualizza l'azienda abruzzese -. Per periodi lunghi, è consigliabile però appoggiarla o ancorarla al suolo su una fondazione a vite, un innovativo sistema di fissaggio, non impattante e recuperabile al 100%».
Cinque i moduli disponibili che vanno da 27 mq a 84 mq con portico e loggia. «In realtà non esiste un limite al numero di moduli da unire o da combinare - sottolinea Area Legno -. Con i moduli Madi si possono realizzare unità residenziali di varie dimensioni così come strutture pubbliche, villaggi turistici e prima emergenza. L'abbinamento di moduli di larghezza diversa, offre inoltre una grande varietà di soluzioni estetiche e funzionali».
Il costo varia tra i 28mila e i 62mila euro, a seconda dei modelli. A questa cifre - che solitamente includono trasporto e montaggio (fino a una certa distanza dal luogo di produzione) - si aggiunge un costo fisso di 16mila euro per ciascun modulo aggiuntivo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA