Innovazione e Prodotti

Pilosio fornirà casseforme in Algeria per la costruzione di sei centrali elettriche firmate Sonelgas

A.A.

L'Ad Dario Roustayan: «L'Africa può diventare il nostro primo mercato» - L'impresa friulana già attiva in Sudafrica e fa all'estero l'80% dei ricavi

Pilosio si è aggiudicata la fornitura di attrezzatura provvisionale (casseforme modulari e il sistema per il getto di strutture modulari orizzontali) nell'ambito di un maxi lavoro in Algeria per la costruzione di sei centrali elettriche.
Dopo il Sud Africa, dunque, prosegue la strategia di Pilosio (l'azienda friulana è
uno dei grandi produttori europei nel settore delle attrezzature per costruzioni e manutenzioni) volta a creare un posizionamento strategico nei mercati dell'Africa, che in molti casi hanno tassi di crescita che sfiorano la doppia cifra.

Uno dei grossi cantieri in corso d'opera in Algeria riguarda la costruzione di 6 centrali elettriche volute dal Governo per adeguare la nazione alle nuove necessità che crescono parallelamente allo sviluppo industriale ed economico del paese.

L'impresa di costruzione locale Inerga, parte del gruppo Sonelgas uno dei big player locali per il settore delle infrastrutture e delle costruzioni, si è aggiudicata l'appalto e si è strutturata costituendo un nuovo ramo di azienda specializzato nel comparto delle casseforme metalliche.
Per l'approvvigionamento di attrezzature tecnologicamente avanzate e, soprattutto, per la formazione dei progettisti interni oltre che degli operatori in cantiere, Inerga si è rivolta a Pilosio, leader europea nella produzione di casseforme e ponteggi con forte propensione all'export. Ai fini dell'aggiudicazione dell'appalto è risultato decisivo il supporto progettuale garantito dall'ufficio tecnico centrale della Pilosio sia per i cantieri in corso, sia per la gestione di futuri altri progetti.

«Nel prossimo futuro l'Africa può potenzialmente diventare il nostro primo mercato – spiega il CEO di Pilosio Dario Roustayan - Certo non ci dobbiamo immaginare che oggi sia già completamente maturo per utilizzare tecniche costruttive evolute come le nostre, ma sono sempre di più le aziende occidentali, fra cui molte anche italiane, che stanno portando in loco una cultura del costruire nuova e un know-how che diventerà strategico per far crescere business, occupazione e sviluppare l'intero Continente».
Nel dettaglio, Pilosio ha fornito il sistema di casserature modulari modello P300 zincato e il sistema per il getto di strutture orizzontali Simplex Table per la realizzazione delle strutture portanti in calcestruzzo di 6 centrali elettriche. Le prime due, di potenza pari a 1.200 MW situate a Cap Djenet, nella provincia di Boumerdès, e ad Ain Arnat, nella provincia di Setìf, entrambe nel nordest del Paese sono in fase di costruzione, tuttavia sono iniziati anche gli altri cantieri in contemporanea.
Fondamentale è stato l'apporto di Pilosio nel trasferire al nuovo ufficio tecnico locale le competenze specifiche sia per la progettazione che per la gestione a magazzino delle attrezzature acquistate, oltre che per l'organizzazione del materiale nei vari cantieri. Nei primi due siti Pilosio ha fornito anche un'assistenza in loco in fase di avvio cantiere con la presenza di un site supervisor (assistente di cantiere) che ha formato gli operatori sulla tecnica costruttiva, sulla sicurezza di cantiere e sulla gestione del materiale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA