Lavori Pubblici

Tunnel idraulico di Salini Impregilo per «dissetare» Las Vegas

Un tunnel idraulico per dissetare Las Vegas: è quanto sta realizzando Salini Impregilo nel Nevada, a Lake Mead. Un progetto che vale circa 450 milioni di dollari.
Il lago artificiale, formato dalla diga Hoover e fonte quasi unica di rifornimento per la comunità di oltre due milioni di persone della capitale mondiale dei casinò, è stato bucato da un progetto innovativo del gruppo italiano nella sponda fino a una profondità di 200 metri e intubato sotto il livello dell'acqua con una galleria di 4,6 chilometri.
La realizzazione di una sorta di pozzo di aspirazione ridarà vita a un serbatoio che negli ultimi anni - anche a causa della progressiva sempre maggiore forte aridità del deserto del Nevada - ha perso fino al 41% della sua capacità di fornire acqua alla popolazione di Las Vegas e di alimentare anche le migliaia di fontane che sono parte cruciale del contesto architettonico della città del gioco.
Salini Impregilo ha realizzato nel mondo 230 dighe ed è prima nel settore acque secondo l'Engineering news record (Enr).

La commessa, che sarà consegnata al più tardi nel gennaio prossimo, nasce dalla necessità di poter pompare l'acqua del lago verso Las Vegas e tutta l'area circostante, dopo che il livello delle acque negli ultimi 10 anni è sceso di circa 10 metri. Si tratta di un fenomeno mai riscontrato e di questo passo tutta la zona più sviluppata del Nevada sarebbe rimasta presto con pochissima acqua sia potabile sia per usi industriali.

Salini Impregilo ha ormai ultimato gli scavi a 200 metri di profondità con l'utilizzo di un'enorme talpa automatica che ha battuto ogni record di resistenza alla pressione, dovendo spesso sostituire pezzi che si consumavano o andavano distrutti.
Utilizzati anche diversi subacquei, che hanno dovuto passare circa sei ore in camere iperbariche o di decompressione ogni due ore di lavoro.
Il valore complessivo dell'opera sarà di 750-800 milioni di dollari considerando i contratti anche di altre società, mentre la commessa Salini Impregilo ammonterà a un totale di poco superiore ai 500 milioni di dollari (tra i 502 e i 507 considerando anche alcune voci assicurative) dopo l'aggiunta dei costi finali.


© RIPRODUZIONE RISERVATA