Lavori Pubblici

Bagnoli, è ancora scontro Comune-Governo sul commissariamento

Sulla vicenda della riqualificazione e della bonifica di Bagnoli «alla fine troveremo il percorso
istituzionale». Ne é convinto il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, che oggi ha incontrato il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Graziano Delrio. «Su Bagnoli, alla fine, porteremo a casa il risultato - ha detto il primo cittadino partenopeo - Bagnoli si realizzerà secondo quelle che sono le volontà della città di Napoli. Non ho il minimo dubbio. Alla fine troveremo il percorso istituzionale con il buon senso e la buona politica che noi cerchiamo di rappresentare».
De Magistris ha annunciato che entro il 21 marzo, il Comune presenterà al Governo «un articolato completo» di proposte su Bagnoli, frutto «di un percorso che completeremo nelle prossime settimane, realizzato attraverso consultazioni con assemblee cittadine e con il Consiglio comunale».

«Ho mantenuto la nostra posizione, ribadendo la contrarietà dell'amministrazione al
commissariamento. Non condividiamo - ha proseguito de Magistris - la linea espressa dal Governo e dal Parlamento e siamo contro lo Sblocca Italia«. «Ovviamente Delrio ha detto che quella è una legge e che loro vanno avanti per la loro strada, ma noi andremo avanti per la nostra».
Posizioni, dunque, ancora lontane ma de Magistris ha rassicurato: «il dialogo permane e attraverso questo articolato vogliamo dimostrare al Governo che noi siamo contro le speculazioni, ma siamo anche quelli che dicono no all'immobilismo e agli sprechi». «Andiamo avanti e alla fine porteremo a casa il risultato perché - ha concluso il sindaco - non si può
riqualificare un pezzo di territorio senza la città, al di là delle leggi e dei decreti. Questo é al di fuori dell'ordine naturale delle cose».


© RIPRODUZIONE RISERVATA