Lavori Pubblici

Ecomouv, la Francia indennizza Atlantia per 403 milioni di euro

Lo Stato francese ha comunicato ad Ecomouv (il consorzio italo-francese guidato dall'italiana Atlantia) la presa in carico dell'indennità di risoluzione del contratto di partenariato, conformemente ai criteri di calcolo previsti dal Protocollo d'accordo del 20 giugno 2014.
L'indennità - il cui importo netto è pari a 403 milioni di euro e che sarà versata il 2 marzo 2015 - fa sapere Atlantia - «consente il ristoro degli investimenti, incluso il rimborso della quota di debito che non ha già fatto oggetto di accollo da parte dello Stato, la remunerazione del capitale investito e la gestione della liquidazione volontaria della società Ecomouv, inclusi i costi del
piano sociale».
Lo stato francese inoltre si accolla l'onere del riacquisto degli apparati prodotti da Ecomouv e distribuiti agli operatori, nonché il debito di progetto.


© RIPRODUZIONE RISERVATA