Lavori Pubblici

Trovata l'intesa per il maxi-polo ospedaliero a Olbia

Il Mater Olbia, il nuovo polo ospedaliero della cittadina gallurese potrà partire. L'intesa sull'ex San Raffaele - secondo quanto riferiscono oggi i quotidiani L'Unione Sarda e La Nuova Sardegna - è stata siglata ieri a tarda sera a Roma a Palazzo Chigi alla presenza del sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Graziano Delrio, i rappresentanti della Qatar Foundation, banche e curatori fallimentari con cui è stato trovato l'accordo anche per i terreni attorno all'ospedale.

L'accordo è stato firmato dopo cinque ore di trattative. All'incontro, oltre a Delrio, erano presenti il rappresentante della Qatar Foundation Lucio Rispo, accompagnato dall'ex presidente della Consob Guido Rossi. Con i curatori fallimentari è stata trovata l'intesa sul nodo dei terreni, su cui sorge il complesso ospedaliero, dopo una discussione molto serrata.

Adesso l'attenzione si sposta su quando i nuovi servizi potranno partire, secondo il programma concordato a suo tempo il via libera dovrebbe avvenire a marzo. Sulla nascita del nuovo polo sanitario c'è l'impegno della Qatar Foundation a investire 1 miliardo e 200 milioni di euro in dieci anni per creare un polo di cure e ricerca d'eccellenza, che potrebbe dare lavoro a circa mille persone.


© RIPRODUZIONE RISERVATA