Lavori Pubblici

In un anno scomparso il 3,7% delle imprese di costruzione

Nel 2013 si è registrato un calo complessivo del 3,7% delle imprese con dipendenti, rispetto all'anno prima, pari a un calo di occupazione del 2,3 per cento. Lo dice l'Istat. I cali più forti si registrano nel settore delle costruzioni, con un decremento del 7,6%. Seguono i settori dell'industria in senso stretto e del Commercio, Trasporti e Alloggio e Ristorazione, tutti con cali del 3,7%.

Il calo dell'occupazione, rileva sempre l'Istat, è meno accentuato, sia in termini di dipendenti (-2,3%) che di addetti (-2,4%). Tale riduzione è spiegata in gran parte dal settore delle costruzioni, in cui si stima una perdita di occupazione del 9,3% in termini di dipendenti e dell'8,7% in termini di addetti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA