Lavori Pubblici

Cile, annullato a Salini-Impregilo appalto da 100 milioni

Il gruppo Salini Impregilo si è visto annullare il contratto da circa 100 milioni di euro per la realizzazione della metropolitana di Santiago del Cile. La causa dell'interruzione, che vede già in corso un contenzioso fra le parti, sarebbe imputabile ai ritardi nella costruzione dell'opera, ad oggi realizzata per il 58% circa dei lavori complessivi. Per il general contractor italiano, che fa parte del consorzio Empresa Constructora Metro vincitore della gara di aggiudicazione dell'opera, si registrerebbe - fanno sapere dal gruppo - un ipotetico danno di circa 30 milioni relativo alle fidejussioni bancarie.


© RIPRODUZIONE RISERVATA