Lavori Pubblici

Astaldi, contratto da 71 milioni per la bonifica di Porto Torres

Il Gruppo Astaldi si è aggiudicato il contratto da 71 milioni (Astaldi al 48,55%) per la bonifica dell'area industriale dell'ex complesso petrolchimico di Porto Torres, in Sardegna.
Committente dell'iniziativa è Syndial, Società del Gruppo Eni operante nel settore del risanamento ambientale.

L'appalto include la progettazione e la realizzazione dei lavori di bonifica integrata e messa in sicurezza permanente di tre siti inquinati da residui di processi industriali, per una superficie totale di intervento pari a circa 350.000 metri quadrati. È inoltre previsto il ripristino dello stato dei luoghi e la riqualifica di tutte le aree interessate, denominate Minciaredda, Peci, Palte Fosfatiche. Le opere sono da eseguire in 3 anni, con avvio dei lavori a valle della fase di progettazione e autorizzazione.

L'intervento porterà al trattamento di oltre 1.000.000 di metri cubi di terreni contaminati, che saranno analizzati, classificati e trattati attraverso l'utilizzo di una piattaforma polifunzionale ad elevata tecnologia, di superficie pari a 60.000 metri quadrati, che sarà installata in loco.


© RIPRODUZIONE RISERVATA