Lavori Pubblici

Expo, l'imprenditore Enrico Maltauro torna in libertà

L'imprenditore vicentino Enrico Maltauro, una delle persone arrestate nell'ambito dell'inchiesta della Procura di Milano sulla presunta "cupola degli appalti", è ritornato in libertà. Oggi il gip milanese Fabio Antezza, su richiesta della difesa e con parere negativo dei pm, ha revocato gli arresti domiciliari a cui Maltauro era stato posto prima dell'estate.

L'imprenditore vicentino era finito in carcere lo scorso 8 maggio assieme, tra gli altri, all'ex parlamentare Gianstefano Frigerio, all'ex funzionario del Pci, Primo Greganti, all'ex senatore del Pdl Luigi Grillo e all'ex esponente ligure dell'Udc-Ndc Sergio Cattozzo per presunte irregolarità nella gestione di alcuni appalti tra cui anche quello chiamato "Architettura dei servizi" indetto per Expo. Maltauro è il primo degli arrestati a ritornare libero (gli altri sono ancora ai domiciliari). Si presume, secondo quanto è stato riferito, che siano venute meno le esigenze cautelari.


© RIPRODUZIONE RISERVATA