Lavori Pubblici

Ance: l'edilizia non può aspettare mille giorni, Sblocca Italia occasione persa

Non possiamo più attendere i mille giorni sui quali è modulata l'agenda di Governo per far ripartire le costruzioni e quindi il mercato interno». Così commenta il Presidente dell'Ance, Paolo Buzzetti, al termine di un Comitato di Presidenza dell'Associazione che si è tenuto questa mattina a Roma.

«I dati registrati anche oggi dall'Istat che evidenziano un ulteriore calo della produzione del 10% parlano chiaro: non possiamo più aspettare», aggiunge Buzzetti. Grande preoccupazione è stata espressa, infatti, da tutti gli imprenditori intervenuti al Comitato per la mancata occasione offerta dal dl Sblocca Italia per far ripartire il settore.

«Le risorse sono poche e anche alcune norme importanti di semplificazione e di agevolazione fiscale sono state fortemente ridimensionate», ha sintetizzato il Presidente. «Le intenzioni sono buone e diamo atto al Governo di aver posto un forte accento su molte proposte che avanzavamo da tempo in materia di scuole e dissesto idrogeologico. Ma i buoni propositi non bastano più ci vogliono risorse realmente spendibili in tempi brevi e regole chiare a tutela del mercato e della legalità».


© RIPRODUZIONE RISERVATA