Lavori Pubblici

Variante di valico, conclusa la canna nord della galleria Val di Sambro

Si sono concluse oggi, con la tradizionale cerimonia di abbattimento dell'ultimo diaframma, le attività di scavo della Canna Nord della nuova Galleria Val di Sambro, nell'ambito dei lavori di realizzazione della Variante di Valico.
Lunga 3.9 km, questa galleria attraversa una dorsale montuosa geologicamente molto complessa nel cuore dell'Appennino Tosco-Emiliano, nel territorio del Comune di San Benedetto Val di Sambro (Bo).
Lo scavo della galleria, iniziato nel 2008, è avvenuto con metodo tradizionale ed ha impegnato circa 500 operai e tecnici delle ditte appaltatrici (Raggruppamento Temporaneo di Imprese Vianini Lavori-Toto Costruzioni Generali-Profacta e Associazione Temporanea di Imprese Cooperativa Muratori e Braccianti, Consorzio Cooperative Costruzioni e Cooperativa Fabbri e Meccanici), che hanno operato 24 ore su 24 sia sul fronte lato Firenze che sul fronte lato Bologna.
Nel corso dei lavori, numerose sono state le difficoltà incontrate, sempre superate con la collaborazione degli Enti competenti (Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Prefettura di Bologna, Assessorato alle Infrastrutture e assessorato alla Difesa del Territorio della Regione Emilia Romagna, Provincia di Bologna, Comune di San Benedetto Val di Sambro, Azienda Sanitaria Locale, 118, Università di Bologna, ARPA, Autorità di Bacino Reno, Comunità Montana, Osservatorio Ambientale, etc..), a conferma che il lavoro di squadra e la collaborazione di tutti gli stakeholders è il fattore di successo nella realizzazione di grandi opere infrastrutturali.
Dopo l'abbattimento del diaframma in Canna Nord i lavori proseguiranno con lo scavo, che dovrebbe essere completato entro la fine dell'anno, dei residui 110 metri in canna Sud: si sarà così completata l'ultima galleria della variante di valico.


© RIPRODUZIONE RISERVATA