Lavori Pubblici

Acea, dall'Ato2 via libera a 680 milioni di investimenti, oltre la metà a Roma

«L'Assemblea dei sindaci di Ato2 ha approvato 362,4 milioni di euro di investimenti da parte di Acea per l'estensione della rete idrica e delle fognature di Roma. In tutto si prevedono, per i Comuni di Ato2, 680 milioni di euro, a fronte di un aumento minimo delle tariffe, previsto in 0,84 centesimi al mese pro capite, e dell'impegno, preso dall'azienda Acea Ato2, di fornire il cronoprogramma e il report dell'andamento dei lavori in corso con cadenza trimestrale. Sono stati approvati, inoltre, due ordini del giorno da noi presentati. Il primo prevede un intervento sulle fasce più deboli, che consentirà ai cittadini che hanno minore disponibilità economica secondo i criteri che saranno elaborati dalla segreteria tecnica organizzativa dell'Ato2 di fruire di 100 metri cubi l'anno di fornitura idrica gratuita. Il secondo, prevede un percorso di coordinamento delle iniziative in materia di dissesto idrogeologico della Conferenza dei sindaci e di Ato2, nel quadro del tavolo interistituzionale approvato ieri da Roma Capitale con atto di giunta e implementato in linea con il lavoro svolto dal governo Renzi. Azioni concrete, che rappresentano un passo avanti importante per Roma in termini di equità sociale e qualità dei servizi ai cittadini, oltre che il simbolo di un nuovo e virtuoso rapporto di questa città con l'azienda».

SI legge in un comunicato diffuso dall'assessore allo sviluppo delle Periferie, Infrastrutture e Manutenzione Urbana di Roma Capitale, Paolo Masini


© RIPRODUZIONE RISERVATA