Lavori Pubblici

Grosseto-Fano, il progetto preliminare del lotto 0 sarà completato

"Per la Giunta regionale la realizzazione completa della strada di grande comunicazione Grosseto-Fano E78 è sempre una priorità". Lo ha dichiarato l'assessore regionale alle infrastrutture e alla mobilità Vincenzo Ceccarelli, rispondendo nell'aula del Consiglio toscano ad un'interrogazione del consigliere Andrea Agresti (Ncd), preoccupato per una posizione
espressa dal comune di Siena nel febbraio scorso, secondo la quale l'amministrazione non ha risorse umane e finanziarie per completare la progettazione preliminare del lotto 0, prevista dalla convenzione del 2006.

L'assessore Ceccarelli ha precisato che il completamento dell'opera è inserito nella programmazione regionale e nazionale, quali l'Intesa generale quadro con il Governo del 2011 ed il programma delle infrastrutture strategiche, con i lotti 4 e 9 del tratto Grosseto-Siena ed il lotto 0 Siena-Bettolle.
In dettaglio, per il lotto 4 la Giunta regionale ha già espresso parere favorevole sulla localizzazione, nel quadro delle procedure per il finanziamento definitivo in corso al ministero. Per il lotto 9 si è in attesa dell'approvazione del finanziamento per il progetto definitivo da parte del Cipe. Il lotto 0 è ancora in fase di progettazione preliminare.

Ceccarelli ha sottolineato che la E78 è stata inserita dal ministero delle infrastrutture e dei trasporti tra le Grandi opere prioritarie e nella rete transeuropea di trasporto, che consentirà di accedere ai fondi strutturali europei 2014-2020. Nel gennaio scorso, inoltre, è stato presentato lo studio di fattibilità per il completamento delle opere in partenariato pubblico-privato, con un costo complessivo previsto di circa tre miliardi di euro, un miliardo e mezzo in meno di quello stimato in precedenza, ancora all'esame del ministero.
L'assessore Ceccarelli ha poi ricordato che, nel mese scorso, il presidente della Giunta regionale ha sottoscritto un accordo politico per la costituzione di una società pubblica di progetto, partecipata dal ministero, Anas e le tre Regioni interessate. A tal fine il Consiglio regionale ha approvato una modifica statutaria della Società Logistica Toscana, da utilizzare nella partecipazione alla nuova società.

Ceccarelli ha infine assicurato che la Giunta regionale si attiverà per il completamento della progettazione preliminare del lotto 0 con Anas, soggetto attuatore dell'intervento previsto dalla convenzione firmata con il Comune di Siena, trattandosi di viabilità statale. "Anas dovrà garantire non solo il completamento della progettazione - ha concluso Ceccarelli -, ma anche il successivo avvio delle procedure di approvazione, prendendo in considerazione eventuali modifiche
alla convenzione nel caso il Comune sia in difficoltà". Il consigliere Andrea Agresti ha giudicato ''molto grave'' l'atteggiamento del Comune di Siena, che ha affermato di non considerare una priorità il completamento della progettazione. ''Gli accordi si rispettano'', ha commentato.


© RIPRODUZIONE RISERVATA