Lavori Pubblici

Ricostruzione in Iraq, arrestato l'ex ministro Clini

L'ex ministro dell'Ambiente Corrado Clini è stato arrestato questa mattina. Quando ricopriva l'incarico di direttore generale del ministero dell'Ambiente, dava l'ok al finanziamento per la ricostruzione del bacino del Tigri e dell'Eufrate, in Iraq. Poi però con un complesso giro di fatture false e di «rimbalzi» nei paradisi fiscali, parte dei soldi sarebbero finiti nelle tasche dello stesso Clini e di un ingegnere padovano, Augusto Calore Pretner.

Con questa accusa di peculato i due sono da stamane agli arresti domiciliari. Il provvedimento, come è stato spiegato nel corso di una conferenza stampa in procura a Ferrara, è stato chiesto dal procuratore capo estense, Bruno Cherchi, titolare dell'indagine, e concesso dal gip Piera Tassoni. L'indagine è in collaborazione con la procura di Lugano, Svizzera. La somma intascata da Clini e Pretner (più un terzo "socio" nel frattempo morto) ammonta a 3,2 milioni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA