Lavori Pubblici

Istat: scende ancora il costo di costruzione delle case, a marzo - 0,4%

Alessia Tripodi

Per i fabbricati residenziali indice in calo rispetto al 2013. Sulla diminuzione pesano soprattutto le flessioni di metalli e infissi

Fabbricati residenziali, a marzo l'indice del costo di costruzione scende dello 0,3% rispetto al mese precedente e dello 0,4% rispetto a marzo 2013. Lo rileva l'Istat, spiegando che il contributo maggiore alla diminuzione tendenziale deriva dal gruppo di costo dei materiali (-0,4 punti percentuali) (scarica il comunicato ). Si tratta del terzo calo tendenziale consecutivo dopo quello dello 0,2 per cento registrato in apertura d'anno e dello 0,3% a febbraio (clicca qui ).
Il costo dei materiali diminuisce dello 0,6% su mese, rimane invariato per la mano d'opera, trasporti e noli. Su anno la mano d'opera aumenta dello 0,1%, materiali e noli diminuiscono dello 0,9% e dello 0,2%, i trasporti restano fermi.

All'interno dei Materiali, i cali congiunturali maggiori, spiega il comunicato Istat, riguardano metalli (-3,6%) e infissi (-1,8%), mentre l'aumento più marcato si registra per l'impermeabilizzazione e l'isolamento termico (+3,2%). In termini tendenziali, i cali maggiori
colpiscono gli infissi (-3,7%), il riscaldamento(-2,7%) e i metalli (-2,3%).


© RIPRODUZIONE RISERVATA