Lavori Pubblici

Gare Nato, focus Ance su un business da 800 milioni

Nuove opportunità per le imprese di costruzione che, di fronte a un mercato interno sempre più debole, scelgono la strada degli investimenti all'estero. Sono quelle che si aprono grazie alle gare di appalto bandite dalla Nato. Una chance che si traduce in numeri decisamente importanti: si tratta, infatti, di lavori per circa 800 milioni di euro, di cui la metà in infrastrutture civili.

Per illustrare e fornire tutte le indicazioni operative per la partecipazione agli appalti Nato e sostenere le imprese nel loro percorso di internazionalizzazione, l'Ance ha organizzato per il 21 maggio un seminario formativo sul tema , nella sede di via Guattani 16, a Roma. L'incontro, che è promosso dai costruttori in collaborazione con Aiad (Federazione Aziende Italiane per l'Aerospazio, la Difesa e la Sicurezza), Ministero dello Sviluppo Economico e Rica (Rappresentanza Italiana presso il Consiglio Atlantico a Bruxelles), è aperto anche alle imprese non associate, con il versamento di una quota di partecipazione.

(Info: tel. 06.84567.434/437/412 - email: garenato@ance.it)


© RIPRODUZIONE RISERVATA