Lavori Pubblici

Continental: «In Italia costruzione autostrade ferma»

«Negli anni che vanno dal 2002 al 2011 l'estensione della rete autostradale e' rimasta sostanzialmente ferma, mentre il parco circolante di autovetture e' cresciuto». Lo rivela il centro studi della casa tedesca Continental, che incrociando dati Istat, Eurostat e Anfia fa emergere come il rapporto tra la rete autostradale e il parco circolante in Italia sia in calo del 6,2% dal
2002 al 2011. Secondo lo studio, in Italia per ogni 10.000 vetture circolanti ci sarebbero 1,8 chilometri di rete autostradale, rispetto ai 6,5 della Spagna, i 3,6 francesi e i 3 della Germania.
"E' interessante notare che il dato italiano del 2011 e' il piu' basso tra quelli dei paesi europei economicamente sviluppati -spiega il centro della Continental-, ad esclusione del Regno Unito, dove i chilometri di autostrada ogni 10.000 autovetture circolanti nel 2011
erano 1,2, lo stesso valore fatto registrare nel 2002».
In Italia invece, in dieci anni (dal 2002 al 2011) la rete autostradale e' cresciuta del 2,9%, mentre il parco circolante e' aumentato del 10,1%. La ricerca scende nel dettaglio delle regioni italiane, di cui una sola, il Veneto, puo' vantare un aumento del rapporto tra i due valori, dovuto sostanzialmente alla costruzione del passante di Mestre. In tutte le altre sono state invece registrate diminuzioni delrapporto, che vanno dal -0,3% del Piemonte fino al -42,1% del
Molise."Questo perche' -spiega lo studio della Continental- negli anni che vanno dal 2002 al 2011 il parco circolante di autovetture e' cresciuto, mentre l'estensione della rete autostradale e' rimasta sostanzialmente ferma».


© RIPRODUZIONE RISERVATA