Lavori Pubblici

Brescia, avviati i cantieri per connettere la stazione all'alta velocità

Massimiliano Carbonaro

L'alta velocità entra a Brescia: presentato il progetto e avviati i cantieri per connettere la stazione del capoluogo lombardo al nuovo sistema ferroviario, un complesso di lavori che prevede la riorganizzazione dello scalo, il miglioramento dell'accessibilità e la sistemazione dei binari dedicati al trasporto regionale e metropolitano più quelli riservati al traffico appunto dell'AV. La Treviglio – Brescia che rappresenta un'ulteriore tappa per la linea Av/AC Milano -Verona fa un notevole passo avanti per un'opera da 2 miliardi già in corso di realizzazione i cui cantieri complessivamente dovrebbero concludersi a fine 2016.

Lo stato di avanzamento della nuova linea AV Treviglio-Brescia è attualmente al 40% (intanto sono già in esercizio i 27 km tra Milano e Treviglio) ma adesso l'opera deve affrontare uno dei suoi nodi più importanti visto che l'ingresso urbano della nuova tratta si sviluppa per quasi 7 km e ha inizio dalla interconnessione di Brescia Ovest e termina con l'innesto nella stazione di Brescia.


Si tratta di una serie di opere tra il viadotto della Tangenziale Ovest di Brescia, un insieme di ponti e viadotti, più la realizzazione di un fabbricato per la logistica. I lavori di questo intervento sono già stati quasi integralmente aggiudicati e riguardano in particolare opere civili, impianti, interventi di mitigazione acustica. Un insieme di interventi che oltre a consentire la separazione dei flussi di traffico nazionale e regionale, produrranno una maggiore fluidità e puntualità del servizio e creeranno le condizioni per potenziare il servizio regionale e metropolitano. Nel complesso è una infrastruttura da 1,130 miliardi di euro per il primo lotto e da 919 milioni per il secondo lotto, assegnata al consorzio Cepav Due in qualità di General Contractor (52% Saipem, 2% Impresa Pizzarotti, 12% Società italiana per Condotte d'acqua, 12% Impresa di costruzioni Giuseppe Maltauro).

La nuova linea di Av attraversa 20 comuni per le province di Milano, Bergamo e Brescia correndo in parallelo per un lungo tratta con l'autostrada Brebemi che connette Milano appunto con Brescia in corso di realizzazione. Si sviluppa da Treviglio a Milano per 27 km con la costruzione nel dettaglio di 7 viadotti, 9 gallerie artificiali e 7 cavalcavia, 33 sottovia, 56 interferenze idrauliche, 46 km di rilevato, 1,3 km di trincee, 17 km di viabilità extra-linea, 14 fabbricati per impianti tecnologici, 174 interferenze comuni con Bre.Be.Mi. e 148 interferenze esclusive Cepav due.


© RIPRODUZIONE RISERVATA