Lavori Pubblici

Lucca e Massa Carrara, 5 milioni per interventi post terremoto giugno 2013

Il Consiglio dei ministri ha sbloccato i fondi stanziati dalla legge di stabilità 2014 per la ricostruzione nei territori della Toscana colpiti dal terremoto del 21 giugno 2013. È quanto si apprende da due note diffuse dal sottosegretario alla Giustizia Cosimo Ferri e dalla deputata Pd Raffaella Mariani che esprimono soddisfazione per il provvedimento adottato questo pomeriggio.
In particolare si tratta di 5 milioni destinati ai comuni di Garfagnana e Lunigiana, nelle province di Lucca e Massa Carrara. Ferri spiega che ora, con il provvedimento del Governo «il commissario delegato all'emergenza potrà in breve tempo, dopo l'ordinanza del Capo dipartimento della Protezione civile, dare corso alle opere di ripristino e messa in sicurezza sugli immobili pubblici e sugli edifici adibiti ad abitazione principale. Questi interventi non erano più procrastinabili ed il Governo Renzi ha dimostrato grande attenzione e capacità di rispondere concretamente alle esigenze manifestate dai cittadini colpiti dal sisma e da tutte le istituzioni territoriali nonché dalle forze politiche. Ora il passaggio successivo sarà quello di trovare la restante cifra pari a 16 milioni di euro che il Governo si è impegnato a stanziare con ulteriori delibere in base al Piano dei fabbisogni predisposto».


© RIPRODUZIONE RISERVATA