Lavori Pubblici

A febbraio cala la produzione nei cantieri:-3,7%

M.Fr.

L'Istat ha diffuso il dato sulla produzione nelle costruzioni: a febbraio 2014 si è registrato un calo del 7,9% rispetto allo stesso mese del 2013 (dato corretto per effetto del calendario) e un calo del 3,7% rispetto al gennaio 2013 (indice destagionalizzato)

A febbraio 2014 l'indice destagionalizzato della produzione nelle costruzioni è diminuito, rispetto a gennaio, del 3,7%. Nella media del trimestre dicembre-febbraio l'indice ha registrato una flessione del 3,0% rispetto ai tre mesi precedenti. È quanto si legge in una nota dell'Istat.

L'indice corretto per gli effetti di calendario a febbraio 2014 è diminuito in termini tendenziali del 7,9% (i giorni lavorativi sono stati 20 come a febbraio 2013). Nella media dei primi due mesi dell'anno la produzione nelle costruzioni è scesa del 7,8% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.

A febbraio 2014 l'indice grezzo ha segnato un calo tendenziale del 7,8% rispetto allo stesso mese del 2013. Nella media dei primi due mesi dell'anno la produzione nelle costruzioni è diminuita del 9,4% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.

Retribuzioni quasi ferme
L'Istat ha anche pubblicato l'aggiornamento - relativo al mese di marzo - delle retribuzioni nei vari comparti produttivi. A fronte di un aumento tendenziale medio dell'1,4%, i settori che
presentano gli incrementi maggiori sono: telecomunicazioni (4,0%); agricoltura (3,3%); energia
elettrica e gas (3,0%). Per il settore dell'edilizia l'Istat ha registrato un aumento dello 0,1% e stazionarietà per tutti i comparti della pubblica amministrazione.

Vai alla Nota Istat sulla produzione nelle costruzioni (link )
Vai alla nota Istat sulle retribuzioni (link )


© RIPRODUZIONE RISERVATA