Lavori Pubblici

Deleghe, a Delrio la Coesione, Renzi si tiene il Cipe

Il presidente del Consiglio Matteo Renzi, sentito il consiglio dei Ministri, ha conferito ieri le deleghe di funzione della Presidenza del consiglio, specificando le relative competenze, ai Ministri: Maria Elena Boschi (Riforme Costituzionali, rapporti con il Parlamento, programma di Governo), Maria Anna Madia (Semplificazione e Pubblica Amministrazione), Maria Carmela Lanzetta (Affari Regionali e Autonomie).
Restano a Renzi, si legge nel comunicato del consiglio dei ministri, le funzioni in materia di Pari
Opportunità, Politiche Antidroga, Protezione Civile,Programmazione della politica economica e Cipe e la Commissione Adozioni Internazionali.

Al Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, Giuliano Poletti sono state conferite le deleghe a Politiche giovanili, Servizio civile nazionale, Integrazione, Politiche per Famiglia.
Al Ministro per le Politiche Agricole, Alimentari e Forestali Maurizio Martina, la delega ad Expo 2015. Il Presidente del Consiglio ha dato comunicazione di aver delegato il
sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio Graziano Delrio alle Politiche di Coesione Territoriale e allo Sport; il sottosegretario Sandro Gozi alle Politiche Europee e al
coordinamento, con il Ministro degli Affari Esteri, Federica Mogherini, delle attività inerenti il Semestre di presidenza Italiana del Consiglio dell'Unione Europea; il sottosegretario Luca Lotti all'Informazione e Comunicazione del Governo, all'Editoria, alla Pianificazione, preparazione e organizzazione degli interventi connessi alle Commemorazioni del Centenario della Prima Guerra Mondiale, a Promozione e svolgimento di iniziative per le Celebrazioni del 70° anniversario della Resistenza e della Guerra di Liberazione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA