Lavori Pubblici

Giannini: 10mila interventi sulle scuole in tutta Italia, entro giugno i progetti

Gli interventi sull'edilizia scolastica sono «la base», bisogna, secondo il ministro dell'istruzione Stefania Giannini, intervenuta a Canale 5, «uscire dal clima di emergenza». Il ministro ha sottolineato, infatti, che «gli edifici sono la base, un paese avanzato non può permettersi di mandare i bambini nelle scuole in condizione di scarsa sicurezza. I soldi ci sono, sono ricavati dallo svincolo del patto di stabilità con i comuni e ci sono anche perché il ministero dell'istruzione ha dei fondi destinati all'edilizia. Se partiranno presto le opere di ristrutturazione? È Stata costituita una unità di missione per gestire 10mila interventi in tutta italia, nei prossimi due mesi daremo tempi precisi. L'idea è quella di arrivare alla cantierabilità dei progetti a giugno e di poter avere durante l'estate interventi in corso». Quindi a settembre gli alunni entreranno in aula e troveranno qualcosa di nuovo «su questi interventi, che non esauriscono quello di cui c'é bisogno ma sono una bella base partenza».

Per il ministro, però, «la vera novità è aver parlato di istruzione subito e averla messa subito al centro dell'agenda politica, non è un fatto scontato».


© RIPRODUZIONE RISERVATA