Lavori Pubblici

Lazio, 122 milioni dal Por 2007-13 per la riqualificazione urbana in 16 Comuni

Giulia Del Re

Da realizzare entro il 2015 i piccoli interventi su piazze ed edifici pubblici - Coinvolti piccoli centri come Pomezia, Velletri e Guidonia, ma anche Roma (mercato di Porta Portese) e Viterbo

Oltre 120 milioni di euro destinati alla riqualificazione dei Comuni della Regione Lazio. La giunta guidata da Nicola Zingaretti ha avviato un'operazione di impiego dei fondi europei Por Fers per mettere in campo progetti di recupero urbano sul territorio regionale. Più nello specifico, si tratta dei "Plus", cioè Piani locali di sviluppo urbano che interessano 16 comuni del Lazio. Nel dettaglio, sono stati recuperati 122 milioni di euro che serviranno a finanziare programmi che molte cittadine della Regione attendono da anni.

A Pomezia, ad esempio, sarà realizzato un nuovo asilo nido, una scuola materna oltre all'adeguamento di alcuni servizi nella zona e all'allestimento e recupero di due aree verdi (11.115.389 euro).
A Marino sarà riqualificato parte del centro con la valorizzazione degli edifici storici, in particolare Palazzo Colonna e Villa Desideri (5.040.884 euro).
A Velletri, partirà il progetto "Ponente sostenibile" (8.755.414 euro), un insieme di azioni di carattere culturale che hanno come obiettivo la riqualificazione della zona di ponente e il centro storico. È previsto il recupero di aree, spazi ed edifici pubblici storici come l'ex Convento seicentesco del Carmine.
Ad Albano, invece, è in programma il rilancio e il recupero del quartiere di Cecchina attraverso la realizzazione di alcune opere infrastrutturali che consentiranno di dotare il quartiere di nuovi spazi pubblici, aggregativi e formativi, compresa una scuola materna con mensa e auditorium (5.207.000 euro).
Ancora, a Fonte Nuova, sarà costruita una nuova casa comunale, con conseguente unificazione delle sedi dei servizi al cittadino attualmente delocalizzate sul territorio e sarà riqualificato un tratto di via Nomentana (5.051.550 euro).
Recupero del centro storico anche a Guidonia, attraverso la realizzazione di nuovi servizi, come un asilo, il completamento e l'ampliamento delle principali arterie di circolazione e la realizzazione di interventi nella rete viaria per ridurre il passaggio nelle vie centrali e separare i flussi di traffico delle merci da quelli privati (9.560.274 euro).
A Monterotondo, sarà realizzato un eco quartiere, nella zona della stazione ferroviaria (5.059.200 euro).
Centro storico rimesso a nuovo anche a Viterbo (10.854.628 euro), mentre a Frosinone si interverrà con nuovi servizi per i quartieri periferici (5.019.935 euro).
A Latina la riqualificazione urbanistico-ambientale mira ad intervenire sul lungomare cittadino, anche attraverso il raddoppio della pista ciclabile che dalla città porta alla Marina. L'intervento più significativo del Plus – la passeggiata a mare – è stato progettato dall'architetto Paolo Portoghesi (9.691.502 euro totali).
Infine, a Roma sarà riqualificata l'area del mercato di Porta Portese.

Allo stato attuale il 96% delle opere programmate ha terminato la fase di aggiudicazione mentre il 62% ha i cantieri già aperti. La Regione, poi, assicura che le modalità di attuazione dei Plus prevedono tempi di realizzazione dimezzati rispetto alla media e tempi di pagamento abbattuti a soli 35 giorni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA