Lavori Pubblici

Grillo condannato a 4 mesi e 100 euro di multa per violazione dei sigilli

Il leader M5S Beppe Grillo è stato condannato dal giudice monocratico di Torino Elena Roccia a quattro mesi di reclusione e al pagamento di 100 euro di multa per la violazione nel 2010 dei sigilli al presidio allestito dai No Tav nella baita di Chiomonte in un area destinata a diventare zona di cantiere per la Torino-Lione, posta sotto sequestro per abuso edilizio. La Procura aveva chiesto per Grillo una condanna a nove mesi e una multa di 200 euro. Alla stessa pena di Grillo è stato condannato anche il leader no Tav Alberto Perino.

«Aspettiamo le motivazioni della sentenza e valuteremo se fare ricorso», ha detto l'avvocato Enrico Grillo, difensore (e nipote) di Beppe Grillo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA