Lavori Pubblici

Il presidente di Panama: Risolvere il contenzioso nei termini contrattuali

Il contenzioso sugli extra-costi del cantiere per l'ampliamento del Canale di Panama «va risolto all'interno di quanto prevede il contratto» siglato tra il consorzio Gupc guidato da Sacyr e di cui fa parte Impregilo e l'Autorità del Canale di Panama.
A dirlo è il presidente di Panama, Riccardo Martinelli, interpellato da Radiocor a margine del World Economic Forum. «Il contratto specifica molto chiaramente i modi per sistemare qualsiasi controversia. Spero che il consorzio Impregilo-Sacyr, qualsiasi cosa facciano, agiscano entro i termini del contratto che è molto chiaro» in materia, sottolinea Martinelli. Chi dovrebbe pagare per gli extra-costi? «Chiunque, in base all'arbitraggio e alla procedure per la soluzione dei contenziosi, sarà ritenuto responsabile del pagamento. È tutto previsto dai termini del contratto», risponde Martinelli. È ottimista su una definizione della controversia? «Non ne ho idea. Tutto dipende dalle tecnicità delle questioni» sollevate dal consorzio Gupc e dall'Autorità del Canale, conclude il presidente di Panama.


© RIPRODUZIONE RISERVATA